Carbossiterapia

il trattamento corpo e viso per contrastare gli inestetismi in modo naturale

La carbossiterapia è una tecnica, ampiamente diffusa in medicina, che consiste nella somministrazione per via sottocutanea di una certa quantità di anidride carbonica allo stato gassoso, per il trattare sia vere e proprie patologie, che inestetismi di vario tipo (cellulite, segni del tempo, ecc.).
È molto apprezzata, non solo per i risultati che si possono ottenere, ma anche perché l’anidride carbonica somministrata è una sostanza naturale, non pericolosa, atossica e anallergica.

Carbossiterapia-centro medico fFsios Ravenna

Per cosa si usa la carbossiterapia?

  • Rigenerazione del tessuto cutaneo
  • Pori dilatati
  • Rughe sottili e profonde
  • Cellulite e adiposità localizzate
  • Smagliature
  • Esiti cicatriziali e da Acne
  • Alopecia
  • Psoriasi
  • Disturbi da Alterazione
  • della microcircolazione
  • Ulcere delle gambe
  • Insufficienze venose e linfatiche
  • Ringiovanimento Vulvare e Vaginale

Vantaggi della radiofrequenza:

  • Contrasta la cellulite e le adiposità localizzate
  • Migliora l’aspetto di viso, collo e décolleté
  • Migliora la circolazione sanguigna (ossigenazione dei tessuti)
  • Stimola il drenaggio linfatico e venoso
  • Attiva il metabolismo

Prenota un colloquio non vincolante con il Medico
per scoprire quali risultati potresti ottenere
e conoscere i costi allo 0544 403831


Come si svolge la seduta di carbossiterapia?

Il trattamento avviene in ambulatorio e senza ricovero, mediante delle micro-iniezioni in dosi variabili, effettuate solitamente alla radice degli arti o nelle zone in cui vi è la cellulite, utilizzando degli aghi molto sottili.

La somministrazione dell’anidride carbonica nel tessuto sottocutaneo avviene mediante aghi sottilissimi (monouso e sterili), che sono collegati tramite tubi sterili a un apposito apparecchio che eroga il gas; quest’apparecchio è dotato di un serbatoio, all’interno del quale è contenuta l’anidride carbonica sterile e di un sistema che ne regola l’insufflazione.

Quanto dura un seduta di carbossiterapia?

La durata di una singola seduta può variare da 5 a 20 minuti, in funzione del tipo di inestetismo che si deve trattare e della sua gravità. Un ciclo terapeutico può essere costituito da un minimo di 2-6 sedute fino a un massimo di 15-20 sedute. L’intervallo fra una seduta e l’altra, così come il numero di sedute da eseguire dipendono sia dal tipo di patologia/inestetismo che si deve trattare, sia dalla risposta del paziente allo stesso trattamento.

Al termine della seduta, generalmente, è possibile riprendere tutte le normali attività quotidiane. Ad ogni modo, sarà compito del medico fornire indicazioni adeguate sulla metodologia da seguire.

SCARICA LA BROCHURE

Prenota un colloquio non vincolante con il Medico
per scoprire quali risultati potresti ottenere
e conoscere i costi allo 0544 403831